KARATE

Le origini del Karate

ll Karate Tradizionale si è sviluppato in Giappone come arte marziale a mani nude ed include non solo i fondamenti di una tecnica estremamente raffinata ma anche le migliori condizioni per uno sviluppo fisico mentale e spirituale. La sua efficacia come tecnica di autodifesa e come disciplina per la costruzione ed il miglioramento del carattere, è stato uno dei fattori determinanti per la sua diffusione su scala mondiale. Il suo richiamo universale è la dimostrazione del suo valore intrinseco: facendo appello ai popoli di ogni nazione per creare un accordo e un legame al di sopra delle barriere culturali, linguistiche

FUNAKOSHI E LO SHOTOKAN

Gichin Funakoshi nasce a Shuri, Okinawa, nel 1868, primo anno dell’era Meiji (1868 – periodo in cui il Giappone passa dal feudalesimo all’era moderna). Appartenente a una famiglia di funzionari molto legata alla tradizione, G. Funakoshi vuole studiare medicina, ma viene scartata a causa di una regola che andava contro la tradizione di famiglia.

Di salute cagionevole e di costituzione fragile viene portato dai genitori dal Maestro Itosu perché lo introducesse allo studio del Karate. Grazie alle cure del proprio medico e al buon addestramento impartito dal Maestro, Funakoshi migliora ben presto il suo stato di salute.A 12 anni Funakoshi passa sotto il Maestro Asato.

LO STILE SHOTOKAN

ll Karate Tradizionale si è sviluppato in Giappone come arte marziale a mani nude ed include non solo i fondamenti di una tecnica estremamente raffinata ma anche le migliori condizioni per uno sviluppo fisico mentale e spirituale.

La sua efficacia come tecnica di autodifesa e come disciplina per la costruzione ed il miglioramento del carattere, è stato uno dei fattori determinanti per la sua diffusione su scala mondiale.

Il suo richiamo universale è la dimostrazione del suo valore intrinseco: facendo appello ai popoli di ogni nazione per creare un accordo e un legame al di sopra delle barriere culturali, linguistiche

Hidetaka Nishiyama